Laboratorio geotecnico – Prove in situ – Diagnostica delle strutture
Analisi e monitoraggio ambientale – Letture inclinometriche

Autorizzato per il "Settore A" dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti
con decreto n. 2612 del 26.03.2010 ai sensi dell'articolo 59 del dpr 380/2001

PROVE DI CARICO SU PIASTRA E DENSITA' IN SITU

La prova consiste nel caricare con incrementi successivi e regolari una piastra rigida (generalmente circolare) appoggiata sul terreno di prova, misurando il cedimento corrispondente ad ogni gradino di carico, con possibilità di effettuare cicli di carico e scarico. Il test viene eseguito in superficie, in pozzetto o a fondo foro; i risultati delle prove sono restituiti sotto forma di un grafico carichi-cedimenti.

Per la determinazione della densità in sito viene generalmente adoperato il volumometro a sabbia. La prova consiste nel praticare una buca di modesta profondità (15-20 cm) nello strato in esame. Pesando il materiale estratto e misurando il volume del cavo con sabbia calibrata. si dispone dei dati occorrenti per il calcolo della densità in situ che va poi riferita percentualmente alla densità massima ottenuta in laboratorio con la prova di costipamento AASHO.

     
L PROVE IN SITU
Codice Descrizione Norma di riferimento
L.1 Determinazione della densità in sito, compresa la determinazione del contenuto in acqua (metodo del volumometro a sabbia) CNR B.U. 22
ASTM D 1556
ASTM D 2937
ASTM D 2167
AASHTO T 191
L.2 Prova di carico a tre incrementi di carico su piastra (diametro mm 300) per la determinazione del modulo di deformazione M con tracciamento del grafico carico deformazione, secondo normativa CNR. Sono compresi gli oneri dovuti a trasferimenti o simili. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare la prova completa. CNR B.U. 146
SNV 670317
L.3 Compenso per prova di carico su piastra per ogni ulteriore incremento di carico. CNR B.U. 146
SNV 670317

LETTURE INCLINOMETRICHE

Le sonde inclinometriche, o «inclinometri», vengono utilizzate per il monitoraggio di frane, dighe, paratie, scavi, versanti instabili, argini. Ovunque sia necessario rilevare uno spostamento laterale causato da un taglio di frana o da cedimenti.
La società Terra snc utilizza due sonde OTR della serie OG310/S. Sono delle apparecchiature estremamente affidabili con meccanica particolarmente sofisticata. Tutte le apparecchiature di questa serie sono dotate di servoinclinometri inerziali con uscita analogica o digitale. Il cavo utilizzato per queste sonde è stato particolarmente studiato contro gli effetti di usura ed è dotato di tacche termosaldate che facilitano la misura. I dati rilevati con la sonda sono letti con un sistema di acquisizione dati (centralina OG387) e successivamente riversati su PC.
Le sonde che vengono utilizzate si adattano a tubi inclinometrici caratterizzati da un diametro interno compreso tra 48 e 75 mm e possono raggiungere profondità fino a 100 m.

   
CARATTERISTICHE TECNICHE SONDA OG310S
Sensibilità 25000 sin oppure 20000 sin
Sensore Servoinclinometro inerziale biassiale
Deriva Termica <100 ppm C°
Campo di misura ± 30°
Diametro dei tubi misurabili da 45 mm a 75 mm
Diametro corpo sonda 30 mm
Materiale INOX
Max pressione garantita 15 Bar
Tensione di rottura braccetti (per recupero) ~ 650 KN
Diametro Ruote 30 mm
Ruote su cuscinetti in INOX
Connettore a norme MIL C26482
Passo 50 cm o 24 pollici
Peso 2.150 Kg

TERRA S.n.c. di Ficiarà Roberta, Bartoccini Paolo & C.

via Vittorio Veneto, 4/4A - 06055 Papiano (PG)
Tel 075 8795142 - 075 8089539 - Fax 075 7823018 - Mobile 333 9177996 - P.IVA 02333740542

Laboratorio terre, prove geotecniche in sito
Servizi per imprese, studi di progettazione ed enti pubblici